CyberArcheologia: progetti, problemi, prospettive. Archeologia Svizzera nel Mediterraneo occidentale, Roma, Istituto Svizzero, 7 febbraio 2019

06/02/2019

Cyberarcheologia_Rome_reborn
Cyberarcheologia_Rome_reborn

L’Istituto Svizzero ospita ogni anno i dipartimenti di archeologia delle Università svizzere offrendo una piattaforma di lavoro e discussione per dare maggiore visibilità alla ricerca archeologica svizzera nel Mediterraneo.

L’edizione dell’anno 2019 è dedicata a progetti e prospettive della cyber-archeologia. I partecipanti includono professori e ricercatori d’archeologia classica delle Università di Basilea, Berna, Friburgo, Ginevra, Losanna, Neuchâtel e Zurigo.

Il programma comprende seminari interni (8 e 9 febbraio) e una tavola rotonda e conferenza serale – a cura di Tobias Krapf (École suisse d’archéologie en Grèc) – aperte al pubblico il 7 febbraio.

L’ICA partecipa alla tavola rotonda che si terrà il giorno 7 febbraio con una relazione del direttore Elena Calandra sul progetto del Geoportale Nazionale per l’Archeologia.

Per maggiori informazioni e il programma completo dell’evento: www.istitutosvizzero.it/it/conferenza/archeologia-svizzera-nel-mediterraneo-occidentale-2/

Potete trovare maggiori informazioni sul progetto del Geoportale a questo link.